LA SACRA SCRITTURA

Il testo


Di nessuna opera classica possediamo l’originale. Questo è tanto più vero della Bibbia, in quanto nessun altro libro ha mai avuto tali e tanti autori che hanno agito in luoghi e tempi così distanti. A questo va aggiunto il materiale usato per scrivere (pergamene e papiri), poi guerre, deportazioni che hanno distrutto più e più volte i sacri testi.

Ci dobbiamo dunque accontentare di copie trascritte chissà quante volte; il più antico è quello scoperto per caso in una grotta di Qumram, vicino al Mar Morto dove dei pastori nel 1948 hanno trovato degli otri dove erano conservati rotoli e codici risalenti al II sec. a. C.   

Sono moltissime le versioni giunte fino a noi -ricordiamo tra tutte quella detta dei “Settanta”- e questo giustifica perché sia necessario un continuo lavoro di critica testuale.

indietro INDICE