Piccole storielle per l'anima  

  I VESCOVI DI BELLUNO DAL 170 AL 1204              
   

don Claudio ha raggiunto la casa del Padre .... 

  Ricordando il Santo Papa Woityla         
   

Il Vangelo in immagini

           
   

BOLLETTINO PARROCCHIALE  N. 2 AGOSTO 2018  - con tutte le foto   

       
   

Avvisi della settimana dal 18 agosto al 25 agosto 2019  

         
                 
                       
                       
 

             
               
               
 

Lo stemma del nuovo Vescovo Renato 

             
   

               
         

 

 

   
         

Domenica 20° del Tempo Ordinario  - 18 agosto 2019

   
       

 

 

 

 

   

 

Vangelo  Lc 12, 49-57

Non sono venuto a portare la pace sulla terra, ma la divisione.

 

Dal vangelo secondo Luca
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Sono venuto a portare il fuoco sulla terra; e come vorrei che fosse già acceso! C'è un battesimo che devo ricevere; e come sono angosciato, finché non sia compiuto! Pensate che io sia venuto a portare la pace sulla terra? No, vi dico, ma la divisione. D'ora innanzi in una casa di cinque persone si divideranno tre contro due e due contro tre; padre contro figlio e figlio contro padre, madre contro figlia e figlia contro madre, suocera contro nuora e nuora contro suocera». 

[ Diceva ancora alle folle: «Quando vedete una nuvola salire da ponente, subito dite: Viene la pioggia, e così accade. E quando soffia lo scirocco, dite: Ci sarà caldo, e così accade. Ipocriti! Sapete giudicare l'aspetto della terra e del cielo, come mai questo tempo non sapete giudicarlo? E perché non giudicate da voi stessi ciò che è giusto?». ] 

il nostro vescovo Renato

                             
               
               

foglietto del 15 agosto 2018

 
    Lo stemma di Papa Francesco             
     

 

       
               
                         
 

sito segnalato da "Siti Cattolici"

    BUON NATALE  da parte di don Giuliano      

il logo del Sinodo

 

scarica le presentazioni

  scrivi a don Giuliano