- P. Tullio Favalli (1946-1985)

 - P. Salvatore Carzedda (1943-1992),

(MARTIRI DEL DIALOGO)

 P. Tullio 39 anni, ucciso a La Esperanza (Mindanao);

 P. Salvatore 49 anni, ucciso a Zamboanga (Mindanao).

padre Tullio Favalli (clicca per ingrandire) L'11 aprile p. Tullio era stato chiamato ad assistere la gente minacciata da un gruppo di paramilitari e mentre cercava una mediazione pacifica Ŕ stato ucciso con 22 colpi di pistola che gli hanno fracassato il cranio, davanti agli occhi inorriditi dei suoi parrocchiani. Difensore dei deboli, cercava di testimoniare, col dialogo, la misericordia di Dio.

padre Salvatore Carzedda (clicca per ingrandire)P . Salvatore, mentre tornava a casa, fu colpito da 4 pallottole nell'oscuritÓ della sera del 20 maggio. Per il suo entusiasmo e la sua fede era considerato una persona carismatica. Sognava di vedere cristiani e musulmani condividere la ricchezza della loro esperienza religiosa.

Era attivamente impegnato nel movimento dei dialogo Silsilah (catena, incontro), iniziato nel 1984 e formato da cristiani e musulmani. Per alcuni l'uccisione ha rappresentato la sconfitta dello sforzo di pace tra musulmani e cristiani; per altri Ŕ stato un martirio che ha purificato la missione del dialogo.