il santo di domenica  21 marzo 2010

San Nicola di Flüe

Nicola di Flüe in una medaglia dei XVI secolo.

Contadino svizzero, fervente cattolico, marito fedele, padre di dieci figli, Nicola, patrono della Svizzera, lasciò la sua vita di fattore e capofamiglia cinquantenne per diventare eremita sulla cima di una montagna nel cantone di Untervalden.

La popolazione locale, scoperto il suo rifugio, era solita raggiungerlo per chiedergli consigli e per raccogliersi in preghiera con lui.

Così, per essere più vicino alla sua gente, acconsentì di dimorare in una cella antistante una cappella costruita per la famiglia, nella vallata di Rauft.

In questo luogo si impose il digiuno assoluto e per diciannove anni si nutrì solo della quotidiana Eucarestia. Circondato dall'amore di tutto il suo popolo, Nicola si spense all'età di settant'anni, il giorno del suo compleanno nel 1487.

IN QUESTO GIORNO SI RICORDANO ANCHE: san Berillo, beato Ugolino.
  indice i santi della domenica 2009