il santo di domenica 3 ottobre 2010

San Gerardo

II pittore William Blake ha rosi raffigurato il Creatore, .XVIII-XIX secolo.

Di famiglia nobile, Gerardo si sentý   spinto alla vita religiosa in giovanissima etÓ. Entrato nel convento di Saint-Denis a Parigi, ritorn˛ nei suoi possedimenti a Brogne, oggi Sanit-GÚrard, e fond˛ un'abbazia benedettina.

Monaco instancabile e giÓ in fama di santitÓ, fu chiamato dai signori confinanti con i suoi possedimenti, Gisleberto di Lotaringia e Arnaldo di Fiandra, per risollevare le sorti dei loro monasteri in grave crisi d'identitÓ.

Morý nel 959 a Brogne dopo avere percorso pi¨ volte la Lotaringia e le Fiandre in cerca di abbazie da riformare.

La cittadina di Saint-GÚrard, luogo in cui il santo oper˛ e morý, divenne rapidamente a partire dalla prima metÓ del XII secolo luogo di pellegrinaggio. Alcune reliquie di san Gerardo sono conservate a Saint-GÚrard, Maredsous, Aubange e Gand.

IN QUESTO GIORNO SI RICORDANO ANCHE:

sant'Edmondo, santa Romana, san Melario, san Patusio.

  indice i santi della domenica 2009