foto del Borgo in tempi recenti (clicca per ingrandire)

IL PIAVE

BOLLETTINO PARROCCHIALE DI SAN NICOLO'

 (dicembre 1994)

UNA MICRO PER OGNI COMUNITA'

MICRO 1994 -  CAMEROUN

MICRO 1995 - INDIA

Vi ricordate la campagna di raccolta per la micro realizzazione del 94? Abbiamo raccolto 5 milioni e li abbiamo inviati ad una missione del Cameroun. Ci avevano interpellato per costruire in uno di quei villaggi tre piccole case, per installare un centro per la forgia ed uno per la concia delle pelli. Il progetto è diventato realtà. Il missionario, padre Ruggero Bravo, ci scrive e ci invia le foto dei tre bukaru. Sembrano proprio quelli del presepio dell'anno scorso. Potere di immaginazione dell'arte. Oltre alle foto il missionario ci invia i ringraziamenti della gente e suoi personali. Ora i giovani hanno un luogo per un'attività artigianale. E' un modo di dare lavoro a giovani, che altrimenti emigrerebbero. Questa iniziativa ha pure mobilitato il villaggio e unito le varie forze per la sua realizzazione.I tre bukaru realizzati (clicca per ingrandire) Con il materiale illustrativo il missionario ci invia anche una descrizione delle operazioni di costruzione: dalla definizione del progetto con gli anziani, alla raccolta di pietre, paglia, legname; al lavoro comunitario di costruzione; all'acquisto di materiale per iniziare l'attività di forgia e di concia; alla prima attività dei giovani. Grazie a tutti coloro che hanno contribuito, piccoli, giovani e grandi. Per noi è stata un'esperienza di apertura sul mondo. Abbiamo rinunciato a qualche cosa di superfluo, forse qualche volta di necessario, per aiutare il prossimo. Ci ha fatto bene. Abbiamo fatto del bene. E continueremo a farlo. 

Trascrivo la commovente richiesta del parroco indiano. 

"Sono padre Kuriakose, parroco di Pedakorukondi, diocesi di Khammam. La regione è vasta e non sviluppata. Sono sacerdote dal 1988 e la parrocchia è stata fatta nel 1993. Ci sono dodici villaggi cattolici ed altrettanti non cristiani. La mia regione è tra le più povere. La mia gente anche è povera e vive di lavori manuali dei campi. La maggioranza appartiene alla casta bassa e non hanno campi. Loro lavorano nei campi delle persone ricche. Non c'è l'irrigazione. La coltivazione dipende dalla pioggia. Per la mancanza di pioggia a volte non si riesce a produrre il riso, così la gente non ha niente per vivere. I bambini non vanno a scuola e le ragazze vengono sfruttate. Fanno il matrimonio all'età di 16 - 17 anni. Io vorrei fare qualcosa per loro. Le suore sono pronte ad aiutarmi in qualsiasi modo. Voglio costruire una scuola di cucito. Il progetto serve per le ragazze. Le persone che vogliono imparare a cucire e trovare lavoro vengono in questo istituto. Ci sembra un progetto urgente. Io sarò incaricato del progetto. Le suore mi assisteranno per insegnare. Una volta approvato il progetto incomincerò subito i lavori. Devo costruire la casa, comperare le macchine da cucire e qualche tavolo e sedia. Preventivo di spesa: costruzione della picco a casa 8 macchine da cucire e mobiletti rupie 140.000, dollari 4.650, lire 7.347.000. Caro direttore, spero di aver spiegato bene la situazione. Se c'è qualche dubbio scrivimi o chiedi al vescovo. Io ti prego di darmi una mano per aiutare questa povera gente. Io non posso far nulla senza che qualcuno venga in aiuto. Insieme con la gente preghiamo per voi. Vi ricordiamo sempre. Vi faccio sapere dello sviluppo del progetto.

 Con fiducia e preghiera".

Quadro di San Nicolò (clicca per ingrandire) Brunetta Cornaviera e San Nicolò. Un anno di meditazione e di lavoro. Non è un'icona, ma si avvicina. Sarà un segno che ci mette in comunicazione con il nostro protettore.

indietro all'indice stroria parrocchiale avanti bollettino ottobre 1995