Eccellenza,

 

abbiamo appreso con rammarico la decisione del trasferimento del nostro parroco.

Siamo rimasti sorpresi per questi motivi:

- primo: per il tempo non consueto del cambiamento, viste le attivitā in corso e il tempo ormai avanzato della programmazione parrocchiale; si cambia ad inizio anno non durante la corsa;

- secondo: per il modo affrettato con cui la decisione č stata messa in atto, senza una preparazione psicologica adeguata.

 Avendo a cuore la nostra vita di comunitā chiediamo:

  1. la presenza di un parroco tra noi, per la continuitā del servizio pastorale.

Riteniamo che la presenza di un parroco residente sia essenziale  per unire la comunitā e far crescere la chiesa che č tra noi. Siamo 1650 anime, ed una guida č necessaria;

  1. chiediamo pure che la venuta del nuovo parroco sia immediata, perchč la vita continui senza scosse e traumi.

Auguriamo al Vescovo salute e sapienza pastorale, alla comunitā di Borgo Piave pastori che guidino al Signore.     

il Vice Presidente del CP   Flavio Reolon

     

Borgo Piave,  6 gennaio 2005

cronaca e vita parrocchiale  elenco cronaca e vita parrocchiale